I carabinieri di Ovada hanno tratto in arresto in flagranza di reato due cittadini rumeni, di 38 e 21 anni, entrambi residenti in Cremolino, con l’accusa di furto aggravato di rame.

I Carabinieri, allertati da personale della Polizia Locale di Tagliolo Monferrato che aveva notato strani movimenti nei pressi del centro polisportivo comunale, notavano all’interno della struttura diversi manufatti in rame, quali canaline e grondaie, per un valore di oltre tremila euro, smontati e pronti per essere portati via. Le immediate ricerche permettevano di individuare i due uomini, che avevano tentato la fuga dalla parte retrostante, nascondendosi nelle immediate vicinanze del centro sportivo.


Sulle persone e nella loro autovettura lì parcheggiata, i militari rinvenivano attrezzi atti allo smontaggio del materiale, che venivano posti sotto sequestro.

Per i due è scattato l’arresto in flagranza per furto aggravato di rame e, a seguito delle formalità di rito, l’accompagnamento presso la Compagnia di Acqui Terme, dove saranno trattenuti in attesa del rito direttissimo.