Era arrivato in Italia dal nordafrica come tanti che attraversano il Mediterraneo in barcone ed aveva chiesto asilo politico nella speranza di trovare un mondo migliore ma è morto annegato in una pozza d’acqua sul torrente Scrivia a Serravalle.

Lui è un nordafricano di 27 anni che parlava a stento la nostra lingua.


E’ accaduto venerdì pomeriggio sotto il ponte dell’Austostrada A/7 Milano-Genova, nel Comune di Serravalle.

Insieme ad altri connazionali, anche loro parlanti pochissimo l’italiano  avevano cercato di rinfrescarsi in uno dei pochi punti dove lo Scrivia consente di nuotare ma il nigeria non ce l’ha fatta ed è morto.

Subito soccorso dagli amici che hanno chiamato il 118 il giovane non ce l’ha fatta ed è morto annegato