Alla multisala Megaplex Stardust di Tortona, grazie al Circolo del Cinema, fino al 30 agosto  è possibile vedere  “Amityville: Il risveglio” a prezzo ridotto.
Il prezzo del biglietto sarà di Euro 3,5 per gli iscritti al Circolo del Cinema (5 Euro proiezioni in 3D) normale per gli altri spettatori.

Le serate presso il Megaplex Stardust di Tortona sono organizzate in collaborazione con CNC (Centro Nazionale Cortometraggio).


Prima delle proiezioni sarà possibile rinnovare la tessera del Circolo del Cinema per la stagione in corso o iscriversi all’Associazione.
I film verranno proiettati presso il Megaplex Stardust di Tortona. Il prezzo del biglietto sarà di Euro 3,5 per gli iscritti al Circolo del Cinema (5 Euro proiezioni in 3D) normale per gli altri spettatori.

Amityville: Il risveglio

Amityville: The Awakening REGIA: Franck Khalfoun SCENEGGIATURA: Franck Khalfoun FOTOGRAFIA: Steven B. Poster. MONTAGGIO: Patrick McMahon. ATTORI: Jennifer Jason Leigh, Bella Thorne, Cameron Monaghan, Thomas Mann, Taylor Spreitler, Kurtwood Smith PRODUZIONE: Blumhouse Productions, Dimension Films, Miramax. DISTRIBUZIONE: Notorious Pictures. PRODUZIONE: Blumhouse Productions, Dimension Films, Miramax. PAESE: USA, 2017. DURATA: 85 Min. GENERE: Horror, Thriller

Amityville: Il risveglio è un film di genere horror, thriller del 2017, diretto da Franck Khalfoun, con Jennifer Jason Leigh e Bella Thorne. Uscita al cinema il 23 agosto 2017. Durata 85 minuti. Distribuito da Notorious Pictures. Prodotto dalla Blumhouse di Jason Blum (Paranormal Activity, Insidious, Split), Amityville: Il risveglio è il nuovo terrificante capitolo della saga horror ispirata al romanzo di Jay Anson, Orrore ad Amityville.
Belle (Bella Thorne) si trasferisce con la famiglia al numero 112 di Ocean Avenue, nella cittadina costiera di Amityville. Il prezzo vantaggioso col quale sua madre (Jennifer Jason Leigh) riesce a ottenere l’abitazione, permette alla donna di far fronte alle costose cure mediche del figlio James (Cameron Monaghan), gemello di Belle in stato comatoso, e prendersi cura della sorellina minore Juliet.
Quando la liceale comincia a essere evitata dai compagni di scuola, additata e presa in giro da ragazzi più grandi, un amico (Thomas Mann) le suggerisce la soluzione al mistero: anni prima, la vecchia casa coloniale in cui si è appena trasferita è stata teatro di un tremendo omicidio, a opera di un ragazzo problematico guidato da sinistre voci nella testa. La gente del luogo perciò pensa che la casa sia infestata, occupata da spiriti e orrende creature demoniache che plagiano le menti degli inquilini spingendoli alla follia. Tormentata da spaventosi incubi notturni e vivide allucinazioni, di fronte anche alla guarigione miracolosa di suo fratello, Belle si rende conto che i racconti morbosi degli abitanti di Amityville nascondono un fondo di verità.