I dati ufficiali arriveranno fra due mesi, ma il colpo d’occhio che si vede sulla spiaggia principale di Diano Marina che va dal porto fino a Sant’Anna, ormai da 15-20 giorni, è impressionante: folle di bagnanti come non si vedevano da tempo e tanta gente che dopo cena affolla la passeggiata a mare e ovviamente le vie del centro come vedere nell’immagine scattata in via Milano l’altra sera.

Questa è l’impressione che si ha frequentando Diano Marina in questi giorni, la regina del Golfo Dianese.


Naturalmente è presto per fare bilanci e trarre conclusioni affrettate perché parliamo solo di una parte della stagione estiva ma l’impressione è davvero buona.

Qualcuno ha attribuito ai fuochi artificiali di sabato la grande affluenza, ma in realtà i fuochi a Diano Marina hanno sempre attirato  tanta gente per la loro bellezza anche nelle passate stagioni quando l’affluenza non era così alta e, sia  nei bagni in mare, sia sia sul bagnasciuga, si stava tranquillamente senza fare quasi a sportellate come avviene in certi momenti della giornata.

Il mare cristallino e la sabbia fine che si trova raramente così abbondante in altre località della Riviera dei fiori, le copiose manifestazioni, ma anche la situazione internazionale a rischio, stanno facendo in modo che Diano Marina sia una delle mete più apprezzate da italiani ma soprattutto da stranieri: in spiaggia, ma soprattutto dopo sera per le vie del centro, abbiamo sentito parlare molti stranieri di ogni nazionalità: tedeschi come al solito, ma anche francesi e inglesi

A metà stagione il bilancio è buono e visto che Diano Marina e il Golfo Dianese vivono quasi esclusivamente di turismo, questo è sicuramente un buon segnale.