Dopo i tristi avvenimenti di  venerdì 9 giugno scorso,  ultimo giorno di scuola, avvenuti a chiusura della tradizionale sfilata  di fine anno del Liceo Peano, dopo tutta la “bagarre” che è scoppiata sui social e sui giornali on line che ha   contribuito ad alimentare il malcontento generale, abbiamo concordato   un momento di  pausa o meglio di riflessione  silenziosa, necessaria  dopo tanto chiasso.

Aspettando che si individuino i responsabili, ci siamo trovati concordi nel constatare che i nostri  due Istituti Peano e Marconi, durante questo anno scolastico, hanno fatto molta strada insieme.


Il progetto  teatrale “Una Parola” che ha visto collaborare studenti di entrambi gli  Istituti per realizzare un’azione teatrale multilingue, i numerosi momenti formativi presenziati insieme nella sala della Fondazione , i Convegni della stampa studentesca a cui abbiamo partecipato entrambi, testimoniando la presenza viva della stampa studentesca nel nostro territorio….Sono testimonianza di un percorso costruito silenziosamente “giorno per giorno” che ci vede vicini nell’operare per far crescere una coscienza civica attiva nei nostri coetanei.

Siamo sicuri che uno sparuto gruppo di facinorosi, per quanto sappia con la sua azione rovinare un momento goliardico, non può e non deve inficiare un percorso di collaborazione tra noi studenti, fragile ma vero. Una cooperazione  che è importante consolidare in modo che questo spirito di rivalsa di odio, totalmente anacronistico, sia relegato al passato. Vogliamo sottolinearlo: noi guardiamo al futuro!

La redazione del Marconews,   la redazione di Agorà