Gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Ovada, hanno arrestato, nella giornata del 22 giugno, M.F., imprenditore torinese di 56 anni per il reato di spendita di denaro falso.

La pattuglia è intervenuta a seguito di una segnalazione di un barista dell’Autogrill Stura (Belforte M.to) che aveva segnalato il tentativo di spendita di una banconota da 20€ sospetta: il cliente, alla rimostranza, era subito ripartito verso Alessandria con una Peugeot bordeaux.


Il veicolo segnalato   veniva poco dopo intercettato sull’A26 all’altezza di Predosa, e subito fermato.

A bordo vi era il solo conducente, corrispondente alla segnalazione del barista: sottoposto a perquisizione veniva trovato in possesso di un totale di 17.500€ di banconote in tagli da 100,50 e 20.

Ulteriore sorpresa si aveva nel controllo del bagagliaio ove, in una cesta, vi erano circa 15 kg di monete da 2€.

La verifica bancaria del denaro ne confermava la certa falsità.

L’uomo veniva quindi arrestato e posto a disposizione della P.M. della Procura della Rep.ca alessandrina: stamane veniva celebrato il processo per direttissima con condanna ad anni 1 di reclusione.