E’ la scommessa del futuro, l’obiettivo dichiarato della medicina moderna: la prevenzione preserva la salute, ancor più, la potenzia! E allora ben vengano le iniziative promosse per educare la popolazione al miglioramento dell’integrità e del   benessere psicofisico. Riuscitissima quella promossa dal Centro Pannunzio nell’ambito del programma “Luci da Ponte” della Biblioteca “S. Castelli” di Pontecurone, sabato 10 giugno presso l’Oratorio di San Francesco. Introdotto dal Prof. Enrico Bobbio Pallavicini, primario oncologo emerito, e moderato dal Dott. Paolo Gaetani, neurochirurgo del San Matteo di Pavia, il Convegno ha visto in successione gli interventi della Dott.ssa Angela Moneta, specialista in Scienza dell’alimentazione (IRCCS Mondino, Pavia), del dott. Paolo Pedrazzoli, direttore S.C. oncologia (Policlinico San Matteo, PV), del dott. Luigi Pugliese, Chirurgia generale II (San Matteo, PV), della dott.ssa Adele Sgarella (S.S. Senologia San Matteo, PV) e del dott. Alberto Testori, Chirurgia toracica (Humanitas).

Tutti i medici relatori, specialisti di alto profilo, dopo la loro relazione hanno interagito coll’attentissimo pubblico presente al convegno, rispondendo a puntuali domande sul tema della prevenzione. Le relazioni dei medici, articolate, precise e molto esaurienti, hanno avuto altresì il pregio di aggiornare sullo stato dell’arte della ricerca e sulle tecniche chirurgiche più avanzate, fornendo un contributo importante alla corretta informazione, particolarmente fondamentale nel campo oncologico, in cui spesso l’opinione pubblica è fuorviata da informazioni scorrette o – ancor peggio – tendenziose. Salute e corretti stili di vita, così come conoscenza e speranza di vita sono binomi inscindibili.

                                                                            Marialuisa Ricotti – rEsponsabile sezione tortonese Centro Pannunzio

Foto di Claudia Nalin

I relatori