Il consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle di Diano Marina, Simone Borgarello, è preoccupato per la sicurezza della strada che porta alla stazione di Diano  e in attesa della nuova circonvallazione che dovrebbe essere finanziata dalla Regione, per la quale, però, passerà ancora diverso tempo prima di vederne la realizzazione, ha deciso di intervenire con un’interrogazione consiliare inoltrata al Sindaco di Diano Marina, Giacomo Chiappori.

“In merito ai recenti disagi per la nuova stazione dei treni a Diano San Pietro – dice Borgarello – visti i pericoli concreti di una strada non adatta per un elevato traffico di auto, pedoni e ciclisti, noi del Movimento Cinque Stelle chiediamo quali intenzioni abbia la Giunta Comunale di Diano per rendere la suddetta strada sicura per la circolazione di tutti i mezzi di trasporto necessari e anche per i pedoni. E, visto che stiamo parlando di una strada che si snoda su territorio che comprende i Comuni  di Diano Marina, Diano Castello e Diano San Pietro, se esiste una programmazione congiunta con gli altri comuni.”


Secondo Borgarello il problema è molto importante: “La strada – conclude il consigliere del Movimento Cinque Stelle di Diano Marina – si ritrova percorsa con una maggiore frequenza per quello che invece è sempre stato, dovendo collegare la stazione a un golfo con 7 comuni, circa 15 mila residenti e presenze turistiche massicce durante l’alta stagione.”

L’intervento di Borgarello è importante perché tiene alto un problema che non può e non deve essere sottovalutato e necessita di urgenti  interventi, alcuni dei quali il Comune di Diano Marina attraverso il vice Sindaco li ha anticipati in QUESTO ARTICOLO