La macchina organizzativa si è mesa in moto da tempo, ma la prima presentazione ufficiale del Festival del Libro e degli Scrittori in programma dal 14 al 16 luglio a Santo Stefano al Mare è stato ufficialmente  presentato  ad alcuni rappresentanti dell’Amministrazione comunale e della comunità sanstevese dall’organizzatore Angelo Giudici della Atene Edizioni, che ha nominato il dianese Luca Valentini noto speaker radiofonico, coordinatore generale della manifestazione. All’incontro era presente anche la responsabile dell’ufficio stampa Emanuela Dho, oltre a numerosi operatori, amministratori e giornalisti.

L’incontro, svoltosi nella Sala Consiliare,  era mirato soprattutto ad illustrare le linee guida della manifestazione, ad evidenziare eventuali problematiche e a rispondere alle domande dei cittadini, dal momento che – essendo ancora aperte le iscrizioni – il programma definitivo potrà essere presentato solo tra circa un mese.


Angelo Giudici

Dalle parole di Angelo Giudici, ideatore del progetto, sono emersi tutto l’impegno e la passione da cui questo Festival prende vita, un amore profondo per questo territorio e la volontà concreta di promuoverlo nel segno della cultura. Nato da una ventennale esperienza nel settore, il Festival del Libro e degli Scrittori Liguri è un format in continua crescita, che quest’anno per la prima volta sarà ospitato da Santo Stefano al Mare ed avrà la durata di tre giorni, dal 14 al 16 luglio, con una miriade di iniziative sparse in ogni angolo della città. Valentini e Giudici, infatti, hanno mostrato in anteprima la “mappa” del Festival, con evidenziate le varie location in cui si svolgeranno le presentazioni dei libri, le mostre, le proiezioni cinematografiche, le degustazioni di prodotti locali, i concerti, le rappresentazioni teatrali e le molte altre proposte di intrattenimento culturale che animeranno tutto il borgo. Molti i nomi illustri che parteciperanno alla kermesse – tra questi, il giornalista e scrittore di fama internazione Massimo Polidoro – che verranno resi noti nei prossimi giorni.

Nel corso dell’incontro, infine, gli organizzatori hanno rassicurato i presenti circa i possibili disagi causati dall’allestimento del Festival (non verranno eliminati parcheggi per far posto agli stand, la viabilità funzionerà il più possibile normalmente, ecc.) ed hanno sollecitato la partecipazione attiva della comunità sanstevese, per accogliere al meglio i numerosi partecipanti ed ancor più numerosi visitatori attesi per l’evento.