Siamo stati uno dei primi giornali a scriverlo, sostenendo il progetto del Comune di Diano marina di ampliare l’offerta turistica attraverso incontri internazionali come quelli avviati già a partire da quest’anno e l’ultimo, in ordine di tempo, conclusosi nei giorni scorsi, sembra stia dando davvero buoni frutti.

Ci riferiamo workshop che si è svolto a Stoccolma dove era presente anche il Comune di Diano marina col sindaco Giacomo Chiappori e il responsabile dell’Ufficio manifestazioni Alberto Rivera che si è intrattenuto con decine di operatori turistici distribuendo depliant e brochure, ma soprattutto illustrando le bellezze di Diano marina e del Golfi Dianese.


E’ stata presentata l’ offerta ricettiva di Diano marina e sono già stati presi alcuni contatti gruppi di bikers interessati a visitare la nostra zona già nei prossimi mesi. Già perché il Comune di Diano marina cerca di allargare l’offerta turistica ai mesi primaverili e autunnali puntando anche sulle biciclette e sui percorsi per Bike che si trovano nell’immediato entroterra in modo che l’economia locale possa vivere e prospere non soltanto sui tre mesi estivi ma ampliare il raggio d’azione portando magari a 5 se non addirittura a 7 il periodo in cui i turisti arrivano nel Golfo e visto che la stagione estiva coincide grosso modo con le vacanze scolastiche, ecco la necessità di diventare un’attrattiva per quelle persone che nel Golfo Dianese trovano un clima mite che consente loro di utilizzare la bicicletta facendo percorsi adatti alle bike che consentano di abbinare la bellezza e il clima mitre del Golfo a prodotti locali.

La presenza del responsabile dell’Ufficio manifestazioni del Comune di Diano marina in   Svezia è stata la terza iniziativa di questo genere avviata dall’inizio dell’anno dopo quelle di Lione e Londra ed è costata solo 244 euro (come le altre due) a seguito di una collaborazione l’Agenzia Regionale Ligure per il turismo “In Liguria”.

Ora ci si concentrerà sulla stagione estiva e sulle numerose manifestazioni che verranno allestite in loco fino all’autunno con un workshop in programma il 18 a Genova che ospiterà una quarantina di buyer provenienti dalle americhe e dall’asia e quello del 12 dicembre a   Helsinki.

Un momento del workshop a Stoccolma