Un cane di 11 anni ha quasi rischiato di morire dal caldo all’interno dell’abitacolo di un’auto lasciata sotto il sole, ma è stato salvato dagli agenti della Polizia di Stato di Casale Monferrato che hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria una donna residente in provincia di Pavia per il reato di abbandono di animali.

Nel primo pomeriggio di ieri, mercoledì 24 maggio, l’equipaggio della Volante veniva inviato piazza Castello a Casale Monferrato  poiché un cittadino aveva segnalato che, all’interno di un veicolo chiuso a chiave ed in sosta sotto il sole cocente da almeno due ore, era presente un cane.


Gli operatori appuravano che l’animale era posizionato sul sedile posteriore ed i finestrini erano leggermente abbassati, anche se in modo insufficiente per  una decente aerazione dell’abitacolo a causa  dell’alta temperatura che imperversava.

Nel mentre i poliziotti stavano decidendo il da farsi,  giungeva la proprietaria che tentava di giustificarsi asserendo che doveva effettuare il disbrigo di alcune formalità personali, motivazioni non ritenute valide dagli operatori di Polizia che hanno provveduto a denunciare la donna.

L’animale, un meticcio di circa 11 anni, ovviamente è stato fatto uscire dall’abitacolo dell’autovettura che aveva raggiunto una temperatura elevata e immediatamente dissetato.