Martedì 13 dicembre nel Teatro dell’Opera del Casinò alle ore 16.30 lo scrittore Mario Fortunato  presenta il suo nuovo libro:” Noi tre” (Bompiani). L’incontro è inserito nel piano di Formazione del Corpo docenti. Letture scelte dagli studenti del Liceo Cassini di Sanremo.

E’ la storia di Pier Vittorio Tondelli, di Filippo Betto e dell’autore di questo romanzo – tre ragazzi che volevano essere scrittori. Venivano dalla provincia, avevano pochi mezzi e “consideravano la letteratura il loro mondo segreto, oltre che la principale ragion d’essere”… pubblicando i loro libri, i ragazzi diventano uomini. Ma alla soglia dell’età matura Pier se ne va per colpa dell’aids. Poi anche Filippo va via, nella maniera contraddittoria e caotica,che ha segnato la sua esistenza. Così Mario, rimasto solo, si chiede per anni se raccontare la storia della loro giovinezza meravigliosa e irrevocabile. Si chiede, e continua a farlo, che cosa ne penserebbero gli altri due. E per tentare di capirlo scrive “Noi tre”.


“Avevano pochi mezzi, viaggiavano molto, se non altro con la fantasia, e consideravano la letteratura il proprio mondo, oltre che la principale ragion d’essere. E poiché avevano questo e quasi tutto in comune, si amarono come ci si ama da ragazzi, senza remore morali né pietà.” (Dal libro)

A venticinque anni dalla morte di Pier Vittorio Tondelli, e a sette da quella di Filippo Betto, l’amico e compagno di strada Mario Fortunato racconta  la storia della loro amicizia, il loro legame fatto allo stesso tempo di felicità e infelicità. Mario, Filippo e Pier, tre ragazzi di provincia e i loro anni Ottanta. Una piccola “età del jazz” tra Roma e Milano.

Mario Fortunato ha diretto l’Istituto Italiano di Cultura di Londra, è editorialista della “Süddeutsche Zeitung” e critico letterario per “L’Espresso”. I suoi libri pubblicati da Bompiani sono: Luoghi naturali, I giorni innocenti della guerra (secondo classificato al Premio Strega 2007 e vincitore dei premi Mondello e Super Mondello), Quelli che ami non muoiono, Allegra Street, Il viaggio a Paros, L’arte di perdere peso, Le voci di Berlino e Tre giorni a Parigi. E il nuovissimo: “Noi tre”.

L’appuntamento con i Martedì letterari  è per il 10 gennaio alle ore 16.30 con l’inaugurazione  della stagione invernale.