Croce d’oro di Cervo, un servizio di assistenza che si rivolge a tuti i Comuni el Golfo Dianese e va aiutato.

L’appello arriva dalla stessa Croce D’oro, in funzione ormai da 25 anni:


”La situazione economica che investe molte aree del nostro paese, compreso anche il nostro territorio – recita un comunicato diffuso in questi giorni – ci ha portato a compiere ogni giorno importanti sacrifici in termini di uomini, di ore di formazione e di fondi per il continuo ricambio delle attrezzature, per la cura dei mezzi impiegati e per tutte le innumerevoli necessità che un servizio sanitario richiede e, pertanto, ci ha messo nella condizione di chiedere aiuto. La Croce d’Oro non deve andare persa, tutt’altro, deve rinascere per poter progredire con il suo servizio e poter programmare un futuro per l’ associazione, che altro non è che la tutela del bene comune e assicurare ai cittadini un servizio fondamentale ed imprescindibile.  Oggi oltre sessanta volontari a turno mantengono viva la realtà. Inoltre in questo momento si trovano quattro ragazzi immigranti, che svolgono lavori di volontariato accanto ai nostri ragazzi, sicuri che tutto quanto stanno imparando potrà essergli di lezione e bagaglio per il futuro.”