La Giunta Comunale ha approvato il progetto esecutivo per la riqualificazione dell’ingresso sud della Città e di Corso Don Orione.

Il progetto prevede interventi nel tratto compreso dall’incrocio tra l’ex Strada Statale 35 dei Giovi, Via Don Clelio Goggi e Corso Don Orione, sino al Santuario della Madonna della Guardia, al fine di diminuire la velocità dei veicoli, mettere in sicurezza le intersezioni e gli incroci, fluidificare la circolazione e migliorare funzionalmente ed esteticamente l’ambiente stradale.


L’attuale assetto, infatti, non consente agli automobilisti di rendersi pienamente conto di essere in una zona urbanizzata, densamente popolata e con diversi negozi ed attività commerciali, che comportano la presenza di numerosi pedoni, cui si aggiungono i fedeli che si recano al Santuario.

La soluzione progettuale che presenta un importo complessivo di 300.000,00 euro, prevede la realizzazione di una rotonda alla francese, di forma circolare, avente diametro esterno della corona giratoria di circa 40 metri, con isola centrale di circa 15 metri di diametro adibita ad area verde, all’incrocio tra l’ex Strada Statale 35 dei Giovi, Via Don Clelio Goggi e Corso Don Orione, che servirà per il collegamento dei bracci stradali prevenienti da Voghera, da Serravalle Scrivia e dal centro Città.

L’intervento prosegue lungo Corso Don Orione, dove verranno realizzati isole spartitraffico con percorsi protetti, che miglioreranno la sicurezza dei pedoni in fase di attraversamento della carreggiata.

Inoltre in prossimità dell’incrocio tra Corso Don Orione e Strada Viola verrà realizzato un rialzamento della banchina stradale, tale da obbligare gli automobilisti a rallentare la velocità di transito.

Sempre per incentivare gli automobilisti a rallentare si sta valutando una modifica degli attuali stalli di parcheggio, che potrebbero essere alternati su entrambi i lati della carreggiata, agevolando nel contempo la sosta nei pressi delle attività commerciali.

Si prevede di concludere l’intervento con l’asfaltatura della carreggiata utilizzando le risorse derivanti dal ribasso d’asta.

“Ci sono state a più riprese segnalate criticità sia all’ingresso sud della Città che in Corso Don Orione – dichiara l’Assessore ai Lavori Pubblici Davide Fara; abbiamo ritenuto, pertanto, indispensabile intervenire in modo importante realizzando la rotatoria e migliorando la sicurezza degli attraversamenti pedonali e degli incroci”.