Sono undici gli spettacoli che compongono la nuova stagione di “TeaLtro”, la rassegna di teatro di base che andrà in scena al Teatro Paolo Giacometti dal mese di dicembre fino a maggio del prossimo anno.

 

Ad inaugurare la stagione sabato 17 dicembre sarà la Compagnia del Bollito con lo spettacolo “Taglia&cuci”, una commedia classica dal sapore farsesco. La trama contiene tradimenti, equivoci, situazioni grottesche e, come sempre nella tradizione della Compagnia, prevede risate assicurate. L’arte della bugia e del pettegolezzo, il tagliare e cucire utili a rappezzare le situazioni più scabrose, occupano gran parte della scena Il testo e la regia sono di Maria Angela Damilano.


 

Il nuovo anno si apre sabato 7 gennaio con la Corale Novese & i Matt’Attori, insieme per la seconda volta dopo gli apprezzamenti e l’entusiasmo della prima collaborazione nell’estate 2016. Le due realtà cittadine si presentano al pubblico proponendo una rivisitazione del celebre romanzo “A Christmas Carol” di Charles Dickens “Canto di Natale……ovvero la FANTASmaTICA notte del Signor Ripetta”. L’intero ricavato dello spettacolo sarà devoluto al progetto cittadino “Novi per Arquata del Tronto.

 

Si prosegue sabato 21 gennaio con l’Associazione Culturale Akeron Teatro che propone “Parla di te”, spettacolo che si presenta sotto la forma del monologo della protagonista, Paola, intervallato dagli incontri e scontri con le persone importanti della sua vita e con la presenza fisica e invadente di un “io” che vuole farsi trovare. Testo e regia di Eleonora Bocchio.

 

In seguito appuntamento con la danza: sabato 18 febbraio 2017 andrà in scena “Percorsi di Danza, il lungo e faticoso cammino della danza in un crescendo di emozioni ed armonie” del Centro Danza A.S.D. di Roberta Borello.

 

Sabato 4 marzo il cartellone prevede “Senza suono”, che racconta un futuro in cui la musica non fa più parte della vita quotidiana. Lo spettacolo-concerto, sceneggiato dalla compagnia Associazione Fantomatica, sarà accompagnato dal gruppo musicale MagicomondodiSusy che suonerà live l’intera colonna sonora, parte integrante della vicenda.

 

Il programma continua sabato 11 marzo con “Frammenti di lei” di Lillibo Teatro che mette in scena l’amore attraverso storie diverse tra loro come diversi sono i personaggi che le hanno vissute; un amore che ci fa sorridere e intenerisce il cuore ma che talvolta si pesa in lacrime. Storie di donne semplici, forti nella loro fragilità.

 

Sabato 18 marzo il Teatro del Rimbombo presenta “La mia Bohème”, uno spettacolo che è un manifesto teatrale dell’autore. Una storia autobiografica che viene rivolta senza veli al pubblico che diventa coscienza, interlocutore, amico con il quale sfogarsi e trovare un appiglio, il primo testo teatrale scritto e interpretato da Enzo Buarné nel 1992 e ora interpretato da Andrea Robbiano nei panni di Simone Valentino e Laura Gualtieri, nei panni di Carmen, padrona della stanza presa in affitto dall’attore.

Il 24 marzo 2007 la compagnia teatrale I Matt’Attori debuttava, proponendo al pubblico una libera interpretazione tutta novese di una delle commedie più famose del repertorio del grande Gilberto Govi ed è con “Sotto a chi tocca”, di Luigi Orengo che sabato 25 marzo, si esibiscono per celebrare il loro 10° anniversario.

 

La stagione prosegue sabato 8 aprile con Il Carro di Tespi che porterà in scena, in prima assoluta, lo spettacolo “Sei x Sex = Trentasex” commedia basata sull’umorismo che da sempre contraddistingue la compagnia.

 

Sabato 6 maggio la Compagnia dialettale novese Paolo Giacometti propone “Tre atti unici”: Gráše méġu, Da l’avukòtu. e Ir Baból ‘d’Gioanèin che saranno inframmezzati da poesie in dialetto di autori vari.

 

L’ultimo appuntamento è domenica 14 maggio con il Teatro del Rimbombo che propone “Una visita inopportuna”, spettacolo che celebra la vita parlando di morte e ridendoci sopra con un cast che mescola attori storici della compagnia e nuovi attori formati dalla compagnia negli ultimi 5 anni. E’ l’ultima opera scritta dal genio di Copì; opera che l’autore non ha mai potuto vedere messa in scena. In questa commedia grottesca decide di raccontare proprio la sua fine, la sua malattia e gli ultimi giorni di vita con un divertimento che commuove e con una profondità che fa sorridere.

 

Gli spettacoli iniziano alle ore 21. I biglietti 10 euro, posto unico non numerato e 5 euro con carta “Io Studio” possono essere acquistati in prevendita presso la Biblioteca Civica da martedì a venerdì dalle ore 15 alle 18.30 e sabato dalle 10 alle 12.30.

Realizzata anche grazie alla collaborazione di Acos S.p.a., la stagione prevede un biglietto omaggio per l’eventuale accompagnatore di persona diversamente abile; per entrambi è previsto il posto riservato fino all’esaurimento dei posti disponibili. La biglietteria del Teatro apre alle 20.

 

 

Per informazioni: Biblioteca Civica di Novi Ligure via Marconi, 66 – tel. 0143/76246 – biblioteca.direzione@comune.noviligure.al.it.

f Teatro Paolo Giacometti