I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Alessandria hanno arrestato, in esecuzione di una misura cautelare che ne dispone gli arresti domiciliari, Ait Said Rachid, marocchino di 37 anni, pluripregiudicato. L’uomo era già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, ma nonostante tutto il 22 ottobre era stato sorpreso in Alessandria in possesso di stupefacenti.

Quel giorno, durante un servizio antidroga in borghese, l’uomo, alla vista dei militari, aveva gettato a terra un panetto di hashish, successivamente risultato di circa 22 grammi. Dopo una corsa di circa cento metri, un militare riusciva a bloccarlo e a recuperare lo stupefacente. Nelle sue tasche venivano trovati anche 280 euro in banconote di piccolo taglio, ritenute provento dell’attività di spaccio. Nel corso della perquisizione della sua abitazione, venivano rinvenuti un altro grammo di hashish e un bilancino digitale.


La Corte d’Appello di Torino disponeva pertanto l’applicazione degli arresti domiciliari come aggravamento della misura precedente, eseguita nel pomeriggio dell’11 novembre.