Il capogruppo del Movimento Cinque Stelle di Diano Marina, Simone Borgarello ha recentemente posto all’attenzione della Giunta comunale l’incresciosa situazione di via Dea Diana, strada appena oggetto di manutenzione dove i lampioni sono stati installati all’interno dei marciapiedi e non all’esterno. Una situazione che unita alla rigogliosa vegetazione sta creando probelemi a  disabili e mamma con le carrozzelle.

Simone Borgarello consigliere comunale dei Movimento Cinque Stelle

Simone Borgarello consigliere comunale dei Movimento Cinque Stelle

“Lo spazio è risotto al lumicino – dice Simone Borgarello – come fanno a passare? Ma i lampioni non potevano essere installati in maniera diversa?”


“Esistono norme che ce lo impediscono – replica il sindaco Giacomo Chiappori – ma il problema non è del Comune perché noi abbiamo rispettato la normativa in quanto più in là i lampioni non era possibile collocarli. Una carrozzella passerebbe comodamente se i proprietari effettuassero un’accurata manutenzione del verde. Li abbiamo già richiamati invitandoli a tagliare la siepe ma a quanto pare non è servito a nulla.”

Cosa fare quindi?

Un’ordinanza del Comune nei confronti dei privati vista la non eccessiva gravità del problema rischia di essere appellata al Tar o addirittura rientrare in un possibile reato di abuso di potere. L’unica soluzione sembra quella di continuare a sensibilizzare gli abitanti.

Noi ci proviamo con questo articolo invitandoli ad effettuare una più costante e accurata manutezione del verde.

E’ l’unica cosa che possiamo fare.