Sono sufficienti i parcheggi per i disabili a  Diano Marina, comune che nel 2014 aveva ricevuto al “bandiera Lilla” per l’ottimo trattamento che riserva ai portatori di handicap?

Il problema è stato sollevato dal Consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle, Simone Borgarello in seguito a segnalazioni di residenti e turisti portatori di handicap.


“Mi sono interessato alla problematica – dice – riscontrando carenze in svariati servizi che un Comune, ad impronta turistica, dovrebbe essere all’altezza di garantire per offrire una decorosa accoglienza ai visitatori che scelgono la nostra meta per le vacanze. Anche per il tipo di utenza che soggiorna a Diano Marina, si necessita di adeguamenti strutturali e legislativi al fine di rendere il più confortevole possibile la permanenza sul nostro territorio.”

Fra  le criticità che mettono in discussione la “Bandiera Lilla”, riconosciuta a Diano Marina pochi anni fa,Borgarello segnala Servizi Pubblici insufficienti, inadeguati, chiusi di notte e nei festivi, spessissimo anche di giorno e persino durante i vari, immancabili mercati e mercatini.

“Sono le precise parole a noi giunte da un portatore di handicap – aggiunge il consigliere – ma che si allineano con lamentele di residenti e turisti della terza età. A questi vanno aggiunti i parcheggi Disabili: sono insufficienti in numero, sono assenti in posizioni chiave (vicino servizi pubblici, vicino Croce Rossa e in prossimità delle vie d’accesso al centro storico – zona pedonale), sono inadeguati alla funzione preposta, ovvero facilitare la salita e la discesa dal veicolo, perché definiti male nelle superfici (troppo stretti) o nella realizzazione (parcheggio disabili in pendenza presso Bar Charly).”

L'assessore Ennio Pelazza risponde a Borgarello

L’assessore Ennio Pelazza risponde a Borgarello

Il Comune è d’accordo a metà sui rilievi del Consigliere Grillino.

“I servi igienici – ha replicato l’assessore ai servizi sociali Ennio Pelazza – vengono chiusi nelle ore notturne per evita la devastazione dei vandali, mentre per quanto riguarda i parcheggi  per disabili in città ce ne sono 49 disponibili, a cui se ne aggiungono altri 50 per carico e scarico merci che possono essere utilizzati dai disabili per brevi soste. Credo siano in numero sufficiente, considerato che i parcheggi a pagamento sono di poco superiori ai 300. I posteggi dei disabili sono stati realizzati in tratti di strada dove non intralciano la viabilità ma comunque vicini ai servizi”

Il Comune però riconosce in parte che effettivamente alcune problemi relativi ai disabili necessitano di interventi: “Il Comune di Diano marina – ha detto il vice sindaco Cristiano Za Garibaldi – ha molta sensibilità verso i disabili e l’elevato numero di parcheggi a loro riservati a confronto con quelli a pagamento lo dimostra, per noi sono sufficienti, ma se ci sono particolari esigenze possiamo aggiungerne qualcuno. A breve comunque, ci sarà uno studio per realizzare scivoli lungo la via Aurelia. Abbiamo ricevuto molte segnalazioni al riguardo e intendiamo andare incontro a questo tipo di problema.”