Finita la stagione estiva, diversi appartamenti restano disabitati: è forse questa la ragione che ha indotto tre stranieri (due maghrebini ed un mediorientale, 24, 19 e 18 anni, tutti già noti alle forze dell’ordine) ad introdursi in un appartamento alla periferia nord occidentale di Sanremo, non senza forzare la finestra e la porta d’ingresso.

Fortunatamente, una persona residente poco distante ha notato il “movimento” ed ha chiamato immediatamente i Carabinieri della locale Compagnia.


I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, giunti poco dopo sul luogo segnalato, hanno trovato i tre ancora all’interno dell’abitazione: ovviamente non hanno fornito alcuna spiegazione plausibile sulla loro presenza all’interno dell’abitazione.

Il proprietario, informato nel frattempo, ha formalizzato la denuncia.

I tre sono stati quindi arrestati e, nei loro confronti, si svolgerà a breve il rito direttissimo.

Preme sottolineare l’importanza che ogni singola segnalazione da parte di qualsiasi cittadino ha per l’attività di pronto intervento: in questo caso, proprio la collaborazione di una persona che si trovava a breve distanza dall’appartamento violato ha permesso il miglior esito della vicenda.