Comunicato dell’Arpa Piemonte:

La depressione atlantica presente sul Mediterraneo proseguirà a causare maltempo diffuso fino alla serata odierna e pertanto il Centro Funzionale di Arpa ha confermato, ancora per la giornata odierna, l’allerta gialla per rischio idrogeologico sulle zone A, B, F, G, H.

Le precipitazioni più intense nel corso delle prossime ore sono attese a ridosso del settore appenninico e sul Verbano, dove i fenomeni potranno essere localmente anche molto forti e dove potranno verificarsi locali allagamenti ed isolati fenomeni di versante.  La quota delle nevicate si porterà nel corso del pomeriggio ovunque al di sopra dei 2300-2500 m, con valori ancora intorno ai 1300 m sulle Alpi Marittime fino al primo pomeriggio.


Le precipitazioni nevose, intensificatesi nel pomeriggio di ieri, si sono attenuate nella serata e nella notte per poi riprendere con maggiore intensità nelle ore prima dell’alba. Sui settori meridionali e su quelli settentrionali prealpini, sono state a carattere temporalesco anche con rovesci di neve e localmente grandine. La neve al suolo in prossimità dei 2000 m di quota ha raggiunto i 25-35 cm con punte di 35-45 cm alle quote più elevate nei settori sud-occidentali tra la Val Varaita e la Val di Susa.

Sui settori meridionali e occidentali di confine si segnala la presenza di neve rossa dovuta a polveri sahariane contenute in relazione alle forti correnti sciroccali in quota.

Nel corso della serata la perturbazione traslerà verso est, le correnti a tutte le quote si attenueranno favorendo un progressivo miglioramento a partire dai settori occidentali. Nella notte e fino alla mattinata di domani le precipitazioni proseguiranno a carattere sparso e meno intense solo sul Verbano e sui settori montani al confine con la Liguria. Un miglioramento generalizzato è previsto per il pomeriggio di domani, con un esaurimento delle precipitazioni ovunque e condizioni prevalentemente soleggiate.

Ufficio Stampa Arpa Piemonte