Nel pomeriggio dello scorso 18 ottobre, durante il regolare servizio di controllo del territorio, in via Marengo, una pattuglia dell’UPGeSP ha proceduto al controllo di un’autovettura con 3 soggetti a bordo.

Insospettiti dall’atteggiamento nervoso dei passeggeri dell’auto, i poliziotti hanno proceduto ad identificare i soggetti e perquisire anche il mezzo.


Dopo aver proceduto alla perquisizione dei soggetti e dell’autovettura, all’interno del bagagliaio di quest’ultima sono stati rinvenuti due zaini di colore nero ed una busta in plastica di colore rosso contenenti ben 132 confezioni di profumi che il conducente spontaneamente riferiva essere contraffatti.

A questo punto i 3 sono stati accompagnati in Questura per ulteriori accertamenti da cui è emerso che tutti i fermati, di nazionalità macedone, residenti a Torino, erano gravati da precedenti di polizia inerenti i reati di contraffazione, falso, ricettazione ed taluni anche per i reati di violenza e minaccia a P.U.

Pertanto i suddetti profumi venivano posti sotto sequestro dagli operatori della Squadra Volanti e trattenuti presso questi Uffici in attesa d’essere inviati all’Ufficio Corpi di reato, e i tre uomini sono stati denunciati, in concorso tra loro, per i reati di introduzione nello Stato di prodotti con segni falsi e ricettazione.