E’ la prima volta che la tabaccheria di Fabrizio Elia a San Bartolomeo, viene presa di mira dai ladri che tra bottino e “spaccata” al negozio hanno provocato danni per circa 11 mila euro, ma forse l’aspetto più grave è il dramma vissuto dal proprietario che ha  visto i banditi sul monitor del computer mentre lo stavano derubando.

E’ lui stesso a raccontare l’accaduto: “Erano le tre e venti di notte – racconta ad Oggi Cronaca – quando l’allarme del negozio ha preso a suonare. Mi sono svegliato nel cuore della notte e ho visto in diretta le immagini dell’impianto di videosorveglianza a circuito chiuso. Ho visto i ladri entrare nel negozio e li ho visti mentre caricavano su un fiorino bianco la macchina cambiamonete.”


L’intervento dei carabinieri è stato tempestivo, ma i malviventi, che evidentemente avevano studiato il colpo con cura, sapevano cosa fare: hanno agito a sangue freddo in un battibaleno e si sono allontanati in tutta fretta.

Ciò che colpisce in tutta questa vicenda è il fatto che hanno preso di mira una tabaccheria lungo la strada più trafficata del golfo, ma hanno atteso che non passasse nessuno prima di  agire.