Nel 15° anniversario della scomparsa dell’indimenticato commediografo novese Maurizio Barzizza, “I Matt’attori” lo vogliono ricordare riportando in scena, dopo i successi di Novi Ligure e Serravalle Scrivia, una delle sue opere dialettali più celebri: “Vestiti su misura”, rappresentata per la prima volta 30 anni fa, il 22 maggio 1986, presso la sala del Cinema Politeama Italia. “I Matt’attori” propongono la loro interpretazione, in omaggio a colui che, oltre due decenni fa, ha fatto accendere quella passione per il teatro e per il dialetto da cui diversi anni dopo avrebbe preso forma la compagnia stessa. Fondata nel 2007 la nostra compagnia teatrale si propone di conservare e diffondere le tradizioni e il dialetto novese.

Tuttavia, per permettere a tutto il pubblico di comprendere e apprezzare i testi portati in scena, le battute dialettali sono accompagnate da battute in lingua italiana. Tutte le rappresentazioni hanno come finalità la raccolta fondi per il sostegno della “Casa del Giovane” della Parrocchia di San Pietro o di altri enti benefici, essendo la compagnia anche attiva nelle collaborazioni con altre Associazioni di volontariato. La commedia di quest’anno vuole anche festeggiare i 30 anni dalla fondazione della stessa “Casa del Giovane”. In “Vestiti su misura”, amori più o meno nascosti, amicizie, tradimenti ed equivoci si ingarbugliano tra i fili della sartoria di Francesco e della sorella Teresa, tra lavoranti innamorati, amici impiccioni e clienti facoltosi giunti addirittura dalla Francia a turbare la quiete della bottega. Personaggi e interpreti (in ordine di apparizione): Francesco, il sarto (Fulvio Ghiara); Arturo, il lavorante (Fausto Percivale); Teresa, la sorella di Francesco (Silvana Pareto); il postino (Vincenzo Chiesa); il sig. Nicola (Vittorio Daghino); Serena, la sua pupilla (Agnese Fagnani); la sig.ra Edvige (Valeria Spada); Celestina, la sua domestica (Cristina Noè); il dott. Carletto, il farmacista (Alessandro Marino); Gosto, il cacciatore (Vincenzo Chiesa); Ninetta (Silvana Daglio); Vittorio, nipote di Francesco (Fabio Barbirato); don Giuseppe, il parroco (Paolo Sterpi). Lo spettacolo si terrà sabato 24 settembre, alle ore 21.00, presso il Teatro Lux, in Piazza XXVI Aprile, a Cassano Spinola, con ingresso ad offerta e biglietti acquistabili direttamente alla cassa del teatro la sera stessa.


Vittorio Daghino