Sesso esplicito, in pieno giorno e di fronte a mamme con bambini, ma sono stati individuati e arrestati dai Carabinieri di Imperia al comando del maggiore Pier Enrico Burri. E’ accaduto sabato pomeriggio nella centralissima via della Repubblica.

Poteva sembrare un intervento per risolvere una situazione di “ordinario”  degrado urbano, quella che si è presentata ai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia del capoluogo e della locale Stazione nel pomeriggio di sabato: un cittadino, infatti, ha segnalato al 112 la presenza di due persone, un uomo ed una donna, i quali, nella centralissima via della Repubblica, nei pressi di un supermercato, stavano urinando sulla strada


Invece, al momento dell’intervento, i militari si sono trovati di fronte a una situazione ben diversa: i due stavano consumando un rapporto sessuale completo. La situazione era resa ancor più grave dal fatto che il gesto si stava compiendo non solo alla luce del sole, ma anche in presenza di diverse persone, fra cui famiglie con bambini, con i genitori che tentavano di sottrarre alla vista dei piccoli la scena inqualificabile.

Pur bastando questo per l’adozione di provvedimenti seri (la normativa consente l’arresto di persone che commettano atti osceni “all’interno o nelle immediate vicinanze di luoghi abitualmente frequentati da minori e se (…) deriva il pericolo che essi vi assistano”) i due si sono risentiti alla vista dei carabinieri che li hanno interrotti  e per questo sono statti arrestati anche per resistenza a pubblico ufficiale.

A finire nei guai V.G.M e W.M., rispettivamente 43 e 51 anni, provenienti dall’est Europa ma senza fissa dimora in Italia, già noti alle forze dell’ordine.

I due sono stati trattenuti in caserma in attesa della celebrazione del processo con rito direttissimo.