Incessante e proficua l’attività di contrasto alla criminalità dei Carabinieri della Compagnia di Casale M.to. Nella settimana appena trascorsa sono 3 le persone deferite in stato di libertà per reati che vanno dalla ricettazione alla violazione dei sigilli, al porto di armi od oggetti atti ad offendere; un arresto in esecuzione ordinanza per espiazione pena in regime di detenzione domiciliare.

Nel dettaglio:L’ 8.08.2016, i Carabinieri della Stazione di Casale M.to, in esito ad indagini svolte su presentazione di denuncia querela sporta da una 48enne casalese, hanno deferito in stato di libertà per ricettazione, S.A., 25enne residente a Strambino(TO), attualmente detenuto, il quale, l’11.07.16 rivendeva ad un negoziante locale (quest’ultimo in assoluta buona fede) una bicicletta asportata il medesimo giorno in città ai danni della denunciante. Il velocipede, del valore di circa 200 euro, è stato restituito all’avente diritto.


Sempre l’ 8.08.2016, i Carabinieri della Stazione di Rosignano hanno invece deferito in stato di libertà per sottrazione di cose sottoposte a sequestro e violazione dei sigilli, P.P., 35enne imprenditore di S.Giorgio M.to il quale, il 22.06.16 veniva sorpreso alla guida della propria autovettura già sottoposta a sequestro amministrativo ed a lui affidata.

Il 09.08.16, i Carabinieri delle Stazioni di Vignale M.to hanno deferito in s.l. S.F., 26enne operaio residente nel vercellese, per ricettazione e porto di armi od oggetti atti ad offendere, poiché, il giorno 08.08.16, in Vignale M.to, veniva fermato dai CC operanti a bordo di ciclomotore provento di furto avvenuto nel napoletano; sottoposto a perquisizione personale veniva trovato in possesso di un coltello con lama della lunghezza di cm. 18. Sia il ciclomotore che il coltello sono stati posti sotto sequestro (VDS.ALL).

Il 09.08.2016, i Carabinieri della Stazione di Casale M.to, hanno invece dato esecuzione ad un provvedimento dell’A.G., con il quale veniva ordinata la sottoposizione al regime di detenzione domiciliare a carico di M.C., 48enne pregiudicato casalese, dovendo scontare la pena di mesi 1 e gg 15 di reclusione per il reato di furto aggravato.