Militari della Stazione di Ovada hanno denunciato in stato di libertà un 36enne italiano residente ad Alessandria, commerciante, censurato, per truffa.

Il soggetto,  dopo aver ricevuto la somma di euro 300 da un giovane ovadese come anticipo di pagamento pezzi di ricambio per auto ometteva di fornire i beni rendendosi successivamente irreperibile.


Il truffatore, già noto alle forze dell’ordine, recentemente si è reso responsabile di truffe dello stesso genere.