Gli agenti del Commissariato di Polizia di Casale Monferrato hanno individuato e denunciato un 40enne casalese che da qualche tempo era solito aggirarsi lungo le strade del concentrico cittadino casalese esibendo i propri genitali e masturbandosi di fronte a giovani donne e minorenni che incontrava lungo il cammino.

Gli atti osceni in questione avvenivano per di più in zone limitrofe alla propria abitazione non lontana da istituti scolastici e luoghi frequentati anche da minori. Le ‘vittime’ delle esibizioni si sono rivolte subito al personale della Polizia di Stato del Commissariato, denunciando l’accaduto, fornendo dati ed elementi utilizzati per l’attività di appostamento ed individuazione del soggetto responsabile.


Una ragazza che verso le 11.00 di martedì della settimana scorsa transitava da sola alla guida del proprio veicolo, nell’approcciarsi ad effettuare la manovra di parcheggio, si avvedeva della presenza di un uomo dell’età apparente di 30/40 anni, corporatura normale, capelli chiari, indossante un paio di jeans e una maglietta a maniche corte di colore rosso, intento a masturbarsi.

Una seconda testimonianza era acquisita da un camionista che per ragioni di lavoro transitava per il centro di Casale  e  che aveva notato, nella medesima via del primo avvistamento, un soggetto dell’età di 30/40 anni, coincidente con la descrizione già in possesso agli agenti del Commissariato di Polizia, intento a masturbarsi nella via pubblica e in presenza anche di minori. In tale circostanza, il camionista redarguiva fortemente l’esibizionista che per tutta risposta gli rispondeva “…vaffa….. ….”, continuando nel suo atto osceno.

Dopo una serie di appostamenti e, in base a tali elementi acquisiti dalle persone informate sui fatti che si erano imbattute nel maniaco, gli agenti riuscivano a risalire in poco tempo al responsabile, un casalese residente e ad identificarlo compiutamente. Nei suoi confronti, intanto, è scattata una denuncia per atti osceni in luogo pubblico, aggravata dalla vicinanza di luoghi frequentati da minori.

Si è ulteriormente accertato che il denunciato è in cura da qualche anno per disturbo della personalità, con aspetti psicopatologici disfunzionali compatibili con attività sessualmente attive ed esibizionistiche.

Commissariato di Casale Monferrato