Vi informo che DOMENICA 26 GIUGNO, sul MONTE ANTOLA
vi sarà un raduno che entrerà nella storia del monte e delle vallate circostanti.

Il titolo della giornata, nell’ambito della Festa di San Pietro sarà “L’ABBRACCIO DI DUE DIOCESI, L’INCONTRO DI TRE VALLATE”.


Infatti, in occasione della tradizionale Festa di San Pietro e dell’Anno Santo giubilare, saranno presenti per la prima volta sia il Vescovo di Tortona, mons. Viola (competente per territorio), sia il Vescovo Ausiliare di Genova, mons. Anselmi, peraltro grande appassionato di montagna.

Un incontro suggellato anche dalla presenza dei giovani delle due Diocesi che parteciperanno alla Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia e che in Antola, il “monte dei genovesi” ma anche delle genti delle vallate appenniniche alessandrine e liguri, faranno una tappa “spirituale” del loro cammino coordinati dai centri di Pastorale Giovanile.

A questo si aggiunge la partenza a piedi, mtb, di corsa o a cavallo da 25 località attorno al monte, nelle valli Scrivia, Trebbia e Borbera, di gruppi escursionistici, sportivi, culturali e religiosi che partiranno contemporaneamente da tutti i paesi alle ore 7.30 per poi ritrovarsi alle ore 10.30 per la Santa Messa Solenne con i Vescovi animata da cori e canti diretti dal maestro Luca Dellacasa.
A seguire verrà benedetta la vecchia croce di vetta del monte, appositamente restaurata dal Parco Antola e poi vi sarà ristoro, festa e musica tradizionale, per sancire ancora una volta l’Antola come luogo di incontro tra le genti delle valli e delle città, che sa raccontare storie di uomini e natura, per una giornata in comunione con gli Altri, il Signore e il Creato.
Questo lo spirito dell’iniziativa.

Alessio Schiavi