Don Paolo Padrini, segretario del Vescovo Vittorio Viola é stato nominato Direttore artistico di  “Perosi 60” il Festival Perosiano finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona di cui  abbiamo scritto in anteprima e che rappresenta un grande evento per la città di Tortona.

Don Paolo é stato scelto non solo perché é Direttore delle Comunicazioni sociali della Diocesi, ma anche per la sua competenza, essendo diplomato in organo e composizione.


E proprio grazie anche a Don Paolo Padrini, la prima serata  del Festival, in programma il 23 settembre, prossimo avrà due grandi protagonisti: l’Orchestra del Teatro Regio di Torino, diretta dal Maestro Donato Renzetti, di fama internazionale e, come pianista, il Maestro tortonese Umberto Battegazzore.

Don Paolo Padrini

Don Paolo Padrini

La direzione artistica è stata affidata, dagli enti firmatari del Protocollo di intesa, a Don Paolo che  è anche coordinatore organizzativo.

“Da quando ho iniziato a sognare questo progetto ed ad idearlo, insieme ai Maestri tortonesi Umberto Battegazzore e Vittorio Marchese ed in unità di intenti con gli enti che poi sono confluiti nel Protocollo di Intesa – dice Don Paolo – non ho mai avuto dubbi che avremmo davvero realizzato, cioé qualche cosa di grande.  Sarà un momento importante per tutta la città, che apriremo letteralmente come una “scatola della musica”. Sarà un momento giovane, condiviso, diffuso, aperto…e questo è quello che più mi piace. E non sarà un evento celebrativo soltanto, ma un momento vivo, propositivo, una vera  e propria esplosione di arte e di bellezza per tutti“.

Il programma degli eventi, anche quelli della Settimana della Musica (4-8 ottobre) sarà molto ricco, ed è stato già definito dal Direttore artistico in armonico lavoro di squadra (e questo è un grandissimo valore) tra la Diocesi di Tortona, il Comune di Tortona, La Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, l’associazione Pro Iulia, e la Famiglia Orionina.

Per quanto riguarda la settimana della musica “Perosi 60 – Tortona città della musica”, essa prevederà momenti musicali diffusi in tutta la città di Tortona, ma anche concerti in luoghi speciali: la Cripta del Santuario della Madonna della Guardia, il Teatro Civico, la Cappella del Seminario, e anche il salone dell’Episcopio.

Collabora alla manifestazione in qualità di co-direttore  Vittorio Marchese.

Per Tortona, insomma, si tratta di un grandissimo evento che Oggi Cronaca non mancherà di evidenziare e di teere aggiornata ala città su tutto quello che succede e sulle novità che arriveranno.