Un uomo e una donna di 30 anni, un giovane di 26 e un minorenne, tutti cileni gli autori del rocambolesco inseguimento avvenuto domenica alle 17 sulla statale per sale alla periferia di Tortona.

Si tratta di Jean Andres Paco Vasquez e Francisca Paredes di 30 anni, il 26enne Roberto Andres Lopes Dias e un 17enne R.C.


I quattro erano stati visti aggirarsi in macchina a Rivalta Scrivia da alcuni cittadini che hanno dato l’allarme.

Tutti e 4 sono stati arrestati per furto, ricettazione, lesioni gravi e resistenza a pubblico ufficiale.

La vicenda è nota e ne abbiamo dato notizia tra i primi: la Ford focus con a bordo i 4 era stata intercettata dai carabinieri ed ha preso il via un inseguimento dopo che i militari hanno tentato di fermarli all’altezza del distributore di benzina

I quattro hanno cercato di speronare l’auto delle forze dell’ordine per sfuggire al controllo poi si sono diretti verso Tortona e per sfuggire all’inseguimento all’altezza della rotonda del casello dell’A/7 la Ford Focus dei malviventi ha imboccato contromano la strada, poi, dopo aver evitato un paio di auto, si è scontrata con una Bmw X1 guidata da un 70enne di Novi Ligure.

Tutti e quattro sono stati soccorsi e portati negli ospedali di Alessandria, Tortona e Novi Ligure. Due di loro sono risultati positivi alla cocaina e all’hashish. All’interno della loro vettura i militari hanno trovato decine di vestiti rubati poche ore prima in alcuni negozi dell’Outlet di Serravalle, tre borse schermate per eludere l’allarme antitaccheggio e degli orologi rubati proprio a Rivalta Scrivia, I quattro, già noti alle forze dell’ordine sono stati identificati dai Carabinieri grazie alle impronte digitali.

Il 26enne deve anche scontare un anno di reclusione per ricettazione e guida senza patente, reati avvenuti a Milano cinque anni. Insieme agli altri due uomini si trova ancora in ospedale sorvegliato dai militari. La 30enne è stata già portata in carcere a Torino.