Anche i sindaci di Asti e Alessandria, Fabrizio Brignolo e Rita Rossa, saranno al via della Gran Tanarando, la cicloturistica che partirà sabato 21 maggio, alle ore 8, dalla Cittadella di Alessandria, per raggiungere le fonti del fiume Tanaro a Uperga.

I primi cittadini dei due capoluoghi piemontesi non sono abbastanza allenati per percorrere tutti i 400 chilometri del tracciato (che prevede andata e ritorno), ma saranno comunque in sella alle loro “due ruote” la prima tappa da Alessandria a piazza Campo del Palio di Asti.


“Oltre a rendere omaggio al Grande Fiume Tanaro la nostra partecipazione servirà a sostenere il progetto di pista che metterà in collegamento Alessandria, Asti, Alba e la Vento: la ciclabile di livello europeo che collegherà Torino a Venezia” spiega il sindaco Fabrizio Brignolo.

“Ho raccolto l’invito del Sindaco di Asti, con piacere, nell’ottica di una collaborazione fra i territori che va oltre le politiche di quadrante, individuate dalla Regione Piemonte – ha spiegato il sindaco, di Alessandria, Maria Rita Rossa –. Partiremo insieme dalla Cittadella di Alessandria ed in bicicletta giungeremo ad Asti per testimoniare l’importanza del collegamento fra i territori; un collegamento che va sostenuto con il dialogo, ma anche e soprattutto con le strutture, a cominciare dalla pista ciclabile, che seguendo il percorso del Tanaro, da Asti ad Alessandria, può essere un interessante volano per la costruzione di politiche comuni di promozione territoriale, turistica e culturale”.

La ciclabile “Terre dell’Unesco”.

Nelle scorse settimane è stato presentata in Regione la richiesta di finanziamento per il progetto “Percorso ciclabile Terre dell’Unesco”, cui hanno aderito oltre alla Città e alla Provincia di Asti, che ha assunto il ruolo di capofila, ben trentaquattro comuni delle province di Asti, Alessandria e Cuneo (tra gli altri: Alba, Barbaresco, Canelli, Casale Monferrato, Moncalvo, Nizza Monferrato).

Il percorso collegherà Alba, Asti, Casale, attraversando Langhe, Roero e Monferrato, i luoghi proclamati patrimonio dell’umanità dall’Unesco, seguendo fiumi, toccando borghi antichi, città e colline dove si producono prestigiosi vini

Risorsa per il turismo.

“Il cicloturismo è una pratica in crescita, che coinvolge non solo gli sportivi ma anche le famiglie; per questo la realizzazione delle piste ciclabili è utile a incrementare i flussi e aumentare la permanenza media dei turisti” conclude il sindaco Brignolo.