Mercoledì mattina  il personale della I^ Sez. della Divisione P.A.S.I. della Questura di Alessandria ha notificato al titolare del Bar recante insegna “Nuoto Club”, sito in Viale Massobrio, in Alessandria, il decreto del Questore che dispone la chiusura del locale per quindici giorni, ai sensi dell’art. 100 del Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza.

In occasione di diversi controlli effettuati dalle volanti del U.P.G. e S.P., in coordinamento con la locale Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, è stata accertata la costante presenza all’interno dell’esercizio pubblico suddetto di numerosi pregiudicati per diverse tipologie di reato, tra cui furto aggravato, truffa, ricettazione, lesioni personali, tentato omicidio, spaccio di stupefacenti ecc.


A carico di uno di essi, inoltre, risultava in atto il provvedimento di avviso orale emesso in precedenza dal Questore della Provincia di Alessandria.

L’emissione del provvedimento di sospensione della licenza di somministrazione di alimenti e bevande, nonché di installazione di c.d. videolottery (vlt) è risultata necessaria per prevenire l’abituale ritrovo di pluripregiudicati in un contesto urbano – come quello in argomento – ove sono presenti altri esercizi pubblici operanti nella zona ed altri servizi dedicati alle famiglie e ai giovani residenti.

Difatti era già pervenuto presso gli uffici della Questura, un esposto da parte di un gruppo di genitori di ragazzini frequentanti il circolo sportivo, ubicato nelle vicinanze, preoccupati per il continuo verificarsi di atti vandalici e furti.

La finalità perseguita dall’Autorità di P.S. con l’applicazione della misura di cui all’art.100 del T.U.L.P.S. è proprio quella di prevenire il “ritrovo” di soggetti potenzialmente pericolosi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini attraverso la chiusura del locale.