Gli appuntamenti di Gran Tour, quest’anno saranno legati alla scoperta dei paesaggi, saranno 40 nuovi itinerari all’aria aperta, alla scoperta di giardini storici e parchi naturali, da Torino a tutto il Piemonte. I Tour  si svolgeranno dal 9 aprile a fine giugno 2016.
Gran Tour è il programma di itinerari alla scoperta del Piemonte organizzati dall’associazione Torino Città Capitale Europea. Dal 2015 le attività di Gran Tour sono proposte uniformemente durante l’anno con cadenza quadrimestrale.
A  Torino, si potranno ammirare antichi e nuovi giardini e visitare ad esempio i Giardini reali, che riapriranno a Pasqua, scoprire l’influenza del gusto francese nei giardini pubblici ottocenteschi o ancora avvicinarsi a luoghi di più recente realizzazione come il Parco della Rimembranza e l’area Spina1.
Fuori Torino si potrànno scoprire i paesaggi delle terre d’acqua novaresi e vercellesi,i parchi delle ville del biellese, i parchi dei castelli del Monferrato, la zona del Lago Maggiore, la serra morenica di Ivrea e il 21 maggio sarà protagonista il nostro territorio con  un itinerario tra le suggestive colline del Gavi DOCG.
PROGRAMMA
Il percorso partirà da Gavi con l’antico Mulino ad Acqua perfettamente conservato, poi si salirà con una passeggiata di una mezzoretta fino all’imponente  Forte di Gavi da cui poter ammirare un panorama a 360° sulle dolci colline dell’alto Monferrato
Nel pomeriggio, dapprima visita alla Tenuta della Marchesa di Gavi con un 76 ettari tra parco, limonaia, vigneto bosco e laghetto privato e a seguire visita alla tenuta la Raia, azienda agricola biodinamica, sede anche della Fondazione che promuove una riflessione critica sul paesaggio, invitanto artisti internazionalei a vivere e sperimentale l’arte tra i vigneti.
COME PRENOTARE
La prenotazione ai singoli itinerari è obbligatoria e può essere effettuata dalle ore 9.00 del  21 marzo 2016:
-telefonando al numero verde 800.329.329 attivo tutti i giorni dalle 9 alle 18 -recandosi presso InfoPiemonte, via Garibaldi 2, Torino, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 18
on line collegandosi al sito piemonteitalia.eu