L'assessore all'Ambiente Davide Fara

L’assessore all’Ambiente Davide Fara

L’Amministrazione Comunale di Tortona, che da subito si è rivelata particolarmente sensibile e attenta agli aspetti ambientali, ha ritenuto, in condivisione con le Commissioni Urbanistica e Ambiente, di sollecitare alla Provincia di Alessandria il Piano delle attività estrattive, approvando in Consiglio Comunale apposita delibera.

L’attività estrattiva in Piemonte è infatti disciplinata da normative di carattere Regionale e Provinciale, in particolare la Regione predispone le linee di programmazione per la coltivazione dei giacimenti di cave e torbiere, che sono vincolanti per la predisposizione dei Piano provinciali di settore dell’attività estrattiva.


La Regione Piemonte ha pertanto, a suo tempo, predisposto ed approvato il Documento di Programmazione delle Attività estrattive con l’obiettivo di disciplinare lo svolgimento nel territorio regionale dell’attività estrattiva e far coesistere la corretta utilizzazione della risorsa mineraria, dal punto di vista tecnico-economico, con la tutela dell’ambiente e la fruizione ottimale delle altre possibili risorse del territorio.

La Regione Piemonte riconosce infatti all’attività estrattiva un ruolo importante nell’economia regionale e nazionale, in quanto gli inerti costituiscono materia prima fondamentale dell’industria delle costruzioni.

Il Documento regionale demanda però alle Province la predisposizione dei Piani Provinciali delle Attività Estrattive, che devono garantire un razionale equilibrio tra domanda e offerta in un quadro di compatibilità e sostenibilità ambientale, in funzione delle potenzialità estrattive degli ambiti; e la Provincia di Alessandria non si è ancora dotata di tale strumento.

Comune di Tortona

1 dicembre 2015