carmi caale - QLunedì pomeriggio, nella Sala Guala di via Mameli 10, è stato sottoscritto l’accordo di collaborazione tra il Comune di Casale Monferrato e l’associazione culturale Immagina per la definizione e la realizzazione di una nuova edizione del 14° MonFilmFest – Giochi di cinema senza frontiere in città.

La firma è stata l’occasione per presentare, da parte dei rappresentanti dell’associazione e dell’assessore Daria Carmi, il progetto che si svolgerà dal 16 al 23 luglio 2016 a Casale Monferrato e che prevederà tre principali momenti:
· SETTE GIORNI PER UN FILM: Un gioco che mette alla prova la capacità di produrre un cortometraggio in video digitale in sette giorni.
· VETRINA DI UN FILM RITROVATO: Un programma di film da proiettare nella settimana del festival.
· IL CHIOSCO,  novità assoluta della 14° edizione: La proposizione di un proprio contributo filmico di durata non superiore ai 180” che racconterà un momento della giornata a Casale Monferrato realizzato da comuni cittadini, giovani principianti, turisti e, perchè no, autori.


14° MONFILMFEST
Giochi di Cinema senza Frontiere a Casale
dal 16 al 23 luglio 2016

 

Premessa

Il Comune di Casale e Immagina, Associazione Culturale organizzano la 14°edizione del MonFilmFest

 

Che cos’è il MonFilmFest?

MON, mio, appartiene a chi lo ha creato, a chi lo realizza, a chi vi partecipa come attore e fruitore mai passivo del progetto;

MONdo, Terra senza frontiere dove le culture si incontrano in una dinamica dialettica e non passiva;

MONferrato, terra di storie e di bellezza da Riscoprire o Scoprire tout court.

FILM, il cuore, ciò che si realizza, il nucleo comune dell’universo mondo CINEMA.

FEST, è in prima lettura FESTA, KERMESSE, GIOCO e anche FESTIVAL che dei primi ne è figlio

 

Al centro del progetto c’è IL RILANCIO del Monferrato terra di vino, cibo, cultura, storia, arte, architettura e possibile location inedita per il cinema oltre i cortometraggi e aperto al mondo cinema tutto.

 

La MISSIONE: La ricerca di nuove storie e nuovi talenti del cinema, attraverso “un gioco” che definisce e determina “un modo di produrre”.

La CARATTERIZZAZIONE: sia alla sua nascita a Vignale( progetto unico in Italia, poi variamente imitato), sia al suo trasferimento a Casalborgone, il MONFILMFEST ha mantenuto la sua radice “giochi di cinema senza frontiere”, ma ha sempre cercato “nuove caratterizzazioni”: per Casale si conferma il gioco madre del MonFilmFest, ma vi saranno delle novità che andremo a descrivere.

 

I GIOCHI:

 

·        SETTE GIORNI PER UN FILM: E’ un gioco che mette alla prova la capacità di produrre un cortometraggio in video digitale in sette giorni progettando la storia, il piano di produzione, sino alla sua prima proiezione al pubblico.

 

·        VETRINA DI UN FILM RITROVATO: presenterà un programma di film da proiettare nella settimana del festival e comporterà da parte dello staff del festival UNA RICERCA, UN RITROVAMENTO perché magari film ignorati o dimenticati. Non cerchiamo INEDITI, ma film preziosi ai nostri occhi.

 

·        IL CHIOSCO,  novità assoluta della 14° edizione: vero luogo iconico in tutto il mondo e a Casale ce n’è un meraviglioso esempio, è un centro in cui ci si incontrerà, per portare un proprio contributo filmico di durata non superiore ai 180” che racconterà un momento della giornata a Casale, durante il MFF IL CHIOSCO sarà sede di un laboratorio di postproduzione mobile che provvederà al montaggio in tempo reale. Ogni giorno verrà prodotto un film pronto realizzato da comuni cittadini, , giovani principianti, turisti e perchè no autori,  per essere proiettato alla sera e che raccontera la giornata trascorsa. Ciascun singolo contributo filmico concorrerà per un premio finale.

1 dicembre 2015