esami QAltri cambiamenti in vista all’ospedale di Tortona: dal 1° gennaio 2016, i campioni di sangue prelevati a Tortona non verranno più analizzati al laboratorio dell’ospedale di Novi Ligure ma andranno ad Alessandria presso l’Azienda ospedaliera.

Si tratta di una “revisione ” per cui il progetto è quello di indirizzare e coordinare la transumanza dell’ analitica ambulatoriale,dei reparti e dei distretti in un sito di “grande automazione” verso il nosocomio alessandrino (che peraltro è già abbastanza al collasso come struttura logistica e risorse umane)


A Novi resta la gestione dei Reparti di degenza  e le urgenze

A Tortona solo le urgenze del pronto soccorso e dei reparti

Il provvedimento fa parte di una nuova direttiva regionale e riguarda tutti gli esami ad alta automazione nonché i prelievi effettuati all’interno dei reparti (quelli ancora rimasti) dell’ospedale di Tortona.

In loco, cioè al laboratorio analisi tortonese verranno effettuate solo le urgenze dei prelievi al Pronto Soccorso e all’interno dei reparti, mentre la normale attività verrà dirottata nel capoluogo provinciale.

Naturalmente per l’utente non cambierà nulla: continuerà ad effettuare i prelievi a Tortona. I macchinari di cui dispone l’Azienda Ospedaliera di Alessandria, rispetto a Novi Ligure però potrebbero garantire un margine di errore inferiore.

Non si s ancora nulla invece sul futuro del Centro Trasfusionale di Tortona: come noto infatti il Piano Sanitario non ne fa cenno, anche se le prospettive, come per il resto dell’ospedale tortonese non sembrano affatto rosee.

10 dicembre 2015