Fabio Favola

Fabio Favola

Per la Cgil si  protrae ancora la crisi alla Paglieri Sell System di Pozzolo Formigaro che  dal 15 luglio è in pre-concordato in attesa di essere ammessa al Concordato preventivo in continuità aziendale. Le nubi sul futuro dell’azienda si addensano e la preoccupazione sale.

“Il contratto di solidarietà già avviato ad inizio anno e i pesanti tagli sui costi aziendali – afferma Fabio Favola, Segretario Provinciale FILCAMS CGIL – non sono  stati sufficienti a risanare una situazione ormai insostenibile fatta da investimenti sbagliati e da mancanza di lungimiranza nella gestione aziendale.  Sono circa 150 i lavoratori che con grande preoccupazione stanno vivendo la  crisi, e anche il tempo non gioca a favore di una conclusione positiva. L’azienda in questi 4 mesi  non e’ riuscita a mettere in campo azioni concrete che fanno intravedere una buona e rapida soluzione .”


“I lavoratori sono sempre stati parte attiva e con senso di responsabilità non si sono mai sottratti, anche quando sono stati chiamati a sacrifici e rinunce, in attesa di buone notizie, che però non sono ancora arrivate. Investitori e importanti gruppi stranieri  che hanno manifestato il loro interesse  ad acquisire tutta o parte dell’azienda,  fin’ora non hanno concretizzato offerte. L’ultimo incontro tra le parti del 4 di novembre è sfociato in un impegno dell’azienda a  salvaguardare i dipendenti con l’attivazione della CIGS, a disposizione ancora fino a fine anno e non più possibile dal 2016. I tempi tecnici che di comune accordo  ci siamo dati avevano scadenza il 16 novembre , scadenza che non è stata rispettata .Continuiamo a sollecitare l’azienda ad attivarsi con tutti i mezzi per procedere concretamente alla domanda di CIGS. Ci pare assai pericoloso la sottovalutazione che l’azienda sta facendo in questa fase decisiva e delicata. Qui ci sono in ballo 150 lavoratori e le rispettiva famiglie e non si può giocare sulla loro pelle e sul loro futuro. E’ giunta l’ora che  tutti quelli che lavorano in questa azienda facciano sentire tutta la loro preoccupazione ed il loro peso.”

“Per martedì prossimo – conclude Favola – abbiamo convocato un’assemblea con tutti i lavoratori per decidere le forme di lotta e di mobilitazione. Il termometro in azienda sale e non escludiamo azioni eclatanti. Coinvolgeremo tutti, a tutti i livelli, compreso il Sindaco e l’amministrazione comunale di Pozzolo F.ro. La crisi di Paglieri Sell System non preoccupa solo noi ma un intero territorio e la partita in gioco è troppo delicata. L’approssimazione e la scarsa responsabilità finora dimostrata dall’azienda deve emergere in tutta la sua gravità”

21 novembre 2015