getLa Piccola Industria di Confindustria ha aperto anche quest’anno le porte ai giovani e al mondo della scuola. Si è svolta infatti in tutt’Italia, e anche in provincia di Alessandria, il 13 novembre, la sesta edizione del “Pmi Day”, la Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese, organizzata dalla Piccola Industria di Confindustria.

E’ il progetto “Industriamoci”, che si svolge in occasione delle iniziative della Settimana della Cultura d’Impresa di Confindustria, dell’Orientagiovani, e della Settimana Europea delle Piccole e Medie Imprese promossa dalla Commissione Europea.


 

Sul nostro territorio, nell’ambito dell’iniziativa, la Gefit di Alessandria ha aperto le porte per raccontarsi ai giovani, ed ha organizzato visite allo stabilimento di Fubine, guidate da Eleonora Zavattaro, titolare dell’azienda di famiglia. L’attività della Gefit è stata illustrata da Riccardo Zecchi, Responsabile dello stabilimento di Alessandria, e da Massimo Margaglione, Responsabile dello stabilimento di Fubine. Alle visite hanno partecipato gli studenti dell’Istituto “Volta” di Alessandria, accompagnati dai docenti.

 

“Anche quest’anno Confindustria Alessandria ha aderito a questa iniziativa – commenta Tiziano Maino, Presidente della Piccola Industria di Confindustria Alessandria – che è rivolta agli studenti, ai giovani della generazione “digitale”, perché sono loro il motore del futuro. L’ambizione di “Industriamoci” è che i giovani vedano le nostre imprese come un luogo bello, nel quale portare la loro voglia di fare, e che abbiano anche la percezione di come e dove nascono i prodotti e i servizi che usano ogni giorno. Inoltre, quest’anno, con la riforma della scuola che ha reso obbligatoria l’alternanza scuola-lavoro, “Industriamoci” rappresenta una importante occasione per rafforzare il dialogo con il mondo dell’istruzione. Con il “Pmi Day” gli studenti hanno l’opportunità di conoscere da vicino l’attività delle imprese del proprio territorio, l’impegno degli imprenditori e delle persone che vi lavorano, e vedere come insieme contribuiscano alla crescita del Paese”.

“Industriamoci” è un appuntamento che nel tempo ha riscontrato un crescente successo tra studenti, insegnanti, scuole e imprenditori, e che quest’anno ha registrato un record di partecipazione, con oltre 850 imprese coinvolte e più di 34mila partecipanti, e che vede in campo 64 Associazioni di Confindustria in 78 province. Con Alberto Baban alla Presidenza nazionale della Piccola Industria di Confindustria il progetto è stato ampliato, ed è diventato un percorso che dura un anno intero e raccoglie, sotto il logo “Industriamoci”, tutte le iniziative dedicate a studenti e insegnanti promosse sul territorio da Piccola Industria.

15 novembre 2015