parco scrivia castelnuovo QLa Regione Piemonte inserirà nel prossimo numero di Piemonte parchi due pezzi dedicati al Parco della Scrivia castelnovese e alla coltivazione del gualdo, l’erba tintoria definita Oro blu, che fece la fortuna economica del nostro paese fra il Trecento e il Settecento. Autore il giornalista Antonio Farina.

“Poiché l’articolo accenna alla splendida fioritura gialla nei mesi di maggio e giugno sulle rive della Scrivia – dicono in Comune – , si invitano tutti coloro che possiedono semi di diffonderli fra metà novembre e fine anno ai margini del torrente, sui cavalcavia, lungo la strada di San Damiano (Gualdonasce) e ove lo ritengono opportuno. Unico accorgimento: evitare i punti ove il manto erboso è fitto.”


4 novembre 2015