giù i pantaloni denuda - QUna persona arrestata su ordine di carcerazione ed altre quattro denunciate in stato di libertà per reati che vanno dall’ubriachezza molesta/atti contrari alla pubblica decenza, atti osceni, furto aggravato, truffa. Questi i risultati operativi dei militari della Compagnia Carabinieri di Casale nella settimana trascorsa.

Uno degli episodi più eclatanti riguarda F.T., 26enne, giovane di 26 anni residente a Casale Monferrato che alle 13,30 in Corso Valentino, esibiva le proprie parti intime a una ragazza  di 27 anni che passava in strada e che, esterrefatta, chiedeva l’intervento dei Carabinieri. I militari hanno denunciato il giovane per atti osceni in luogo pubblico.


Sempre i I Carabinieri di Casale hanno tratto in arresto Sebastian IONUT,25enne romeno già sottoposto alla detenzione domiciliare in città, colpito da ordinanza di revoca detenzione domiciliare ed espiazione pena in regime di detenzione in carcere, emesso dalla Procura di Bergamo, dovendo scontare la pena di due anni per reati di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. L’uomo é stato rinchiuso nel carcere di Vercel

I Carabinieri di  Ozzano, invece, hanno denunciato in stato di libertà F.S., 35enne casalese, identificato alle ore 3 in via Lanza, urinava sulla strada in palese stato di ubriachezza molesta

I militari del NOR – aliquota Operativa, hanno invece deferito in stato di libertà N.P., 21enne casalese, il quale presso un negozio di scarpe a Villanova Monferrato, asportava merce per un valore di circa 40 euro. L’immediato intervento dei Carabinieri consentiva l’identificazione del ladro e la restituzione della merce al legittimo proprietario.

Infine i Carabinieri della Stazione di Ticineto hanno denunciato R.C., 51enne di Viterbo, poiché, dopo avere messo in vendita un teleobiettivo mediante annuncio internet ed avere ricevuto il compenso tramite bonifico bancario da persona di Valmacca, si rendeva irreperibile senza consegnare la merce.

9 novembre 2015