carabinieri QI carabinieri  della Compagnia di Acqui Terme, nel weekend trascorso, hanno posto in essere un servizio straordinario di controllo del territorio al fine di frenare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza nonché in contrasto alle principali violazioni al codice della strada. Al servizio ha partecipato personale del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni di Ovada, Rivalta Bormida, Bistagno, Sezzadio, Spigno Monferrato, Molare ed Acqui Terme. Complessivamente quindici i militari impiegati essenzialmente nei centri sopra citati nonché nelle altre località della giurisdizione, con particolare attenzione ai locali che, di sabato sera, divengono normale luogo di aggregazione per la popolazione.

Complessivamente sono dodici i soggetti deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Alessandria nel corso del servizio posto in essere.


Un minorenne ecuadoregno è stato denunciato alla procura dei minorenni di Torino per essere stato riconosciuto quale autore di uno spaccio di sostanze stupefacenti del tipo hashish in danno di alcuni minori di Belforte Monferrato.

I controlli, che hanno visto fermare complessivamente oltre 50 autovetture ed identificate circa 150 persone, hanno visto altresì sei stranieri denunciati per reati inerenti l’immigrazione, due perché clandestini sul territorio nazionale, tre perché privi del permesso di soggiorno per il quale sussiste l’obbligo di portarlo con sé e l’ultimo, un marocchino residente a Molare deferito per falsità in atto pubblico perché sulla Carta d’identità di cui era dotato aveva rozzamente modificato alcuni dati personali per non essere compiutamente identificato in caso di controllo. I Carabinieri di Molare che lo hanno fermato e che, però, lo conoscevano bene, hanno posto sotto sequestro il documento e deferito il 30enne.

Una donna è stata altresì denunciata per violazione della norma inerente il foglio di via obbligatorio. Nonostante le fosse vietato recarsi nel comune di Acqui Terme, infatti, i Carabinieri l’hanno vista mentre si aggirava per la città. Fermata e riconosciuta è stata denunciata.

Nel corso del servizio, mediante l’ausilio degli etilometri in dotazione, due sono state le persone denunciate per guida in stato di ebbrezza: il loro tasso alcolemico era superiore ai 0,80 g/l. Uno dei due, peraltro, aveva un tasso alcolemico pari a 1.40 g/l quindi quasi due volte il limite. Per i due, nonché per un altro il cui tasso alcolemico era compreso tra 0.50 e 0.80 g/l, è scattato il ritiro della patente di guida.

Altri due soggetti sono stati poi denunciati perché, fermati per un controllo, sono stati trovati uno privo di patente di guida e l’altro in possesso di un coltello a serramanico di oltre 10 cm di lama.

Infine due i soggetti segnalati alla Prefettura di Alessandria quali assuntori di sostanze stupefacenti perché trovati in possesso rispettivamente di quasi 13 grammi di hashish e 3.6 grammi della medesima sostanza.

I servizi di controllo del territorio della Compagnia di Acqui Terme proseguiranno anche nelle prossime settimane e nel periodo natalizio, al fine di garantire una maggiore sicurezza alla cittadinanza.

23 novembre 2015