La sede dell'Asmt

La sede dell’Asmt

Pubblichiamo la seconda parte dell’inchiesta di Annamaria Agosti sulle società partecipate dal Comune di Tortona ed in particolar modo sull’Asmt e l’Atm dalla quale sorge un dubbio circa la fusione che il comune vuole fare con  Voghera che grazie a questa fusione potrebbe avere la licenza di attuare nuovi servizi, derivanti da Ramo di Aziende he in un rimo tempo il Comune voleva vendere, ma poi ha tenuto per sé.

*******************************


Nel 2013, con la vendita di ASMT Servizi Industriali il Comune di Tortona incamera 4milioni 368mila euro, altri 440mila euro entrano dalla Fondazione per l’acquisto dell’immobile Gambrinus da destinare alla realizzazione della Casa di Accoglienza (5) più altre dismissioni minori, entrano in cassa poco più di 5 milioni. Ed una municipalizzata andata, per sempre.

Le altre due società nate dalla scissione del 2004 erano ASMT Reti e ASMT servizi non industriali, la prima destinata a gestire le reti di acqua, gas e fognature, la seconda per la gestione delle farmacie, manutenzione del verde, canile, servizi cimiteriali, riscossione tributi, gestione parcheggi, illuminazione pubblica cittadina. Due Società con un unico committente (il Comune di Tortona) che spesso era in ritardo con i pagamenti determinando nelle due partecipate l’impossibilità di mantenersi economicamente indipendenti. Nel giugno 2008 ASMT Reti e ASMT Servizi Non Industriali venivano fuse in ATM SpA, le cui vicende controverse continuano a tener banco ancor oggi. Del sogno di una multiservizi efficiente e produttiva, spolpata anche delle reti gas, è rimasto forse quanto di più prezioso tale società poteva avere:  il ramo d’azienda, costituito da una lunga serie di beni materiali ed immateriali: l’avviamento, inteso come attitudine del complesso organizzato dei beni alla produzione del reddito, l’esperienza acquisita nei vari settori ed i requisiti di capacità “tecnica-organizzativa e professionale” ed “economica e finanziaria”. In parole povere, la capacità imprenditoriale che permette di gestire una lunga ed articolata pluralità di servizi, tutti quelli che, dopo le delibere assunte dalla Giunta Berutti, sono state esternalizzate e conferite a privati e che comprendono servizi di manutenzione del verde, servizi di manutenzione immobili, servizi di allestimento manifestazioni, servizi di manutenzione strade e fognature, servizi cimiteriali, servizi neve e ghiaccio, servizi socio – educativi, servizi di trasporto scolastico, servizi di pulizia, servizi mense scolastiche, servizi di ristorazione, servizi di gestione e manutenzione canili, servizi di manutenzione segnaletica orizzontale, verticale, semaforica, servizi di movimentazione transenne, servizi di gestione parcheggi e aree sosta, servizi di riscossione tributi, gestione farmacie.

ASM VOGHERA E LA MULTIUTILITY

Una volta venduta ATM, queste capacità non saranno più in capo al Comune di Tortona, il che significa che nemmeno in futuro potranno più essere svolte tali attività. Concorreranno con il proprio valore alla perizia per il prezzo? Auspicabile, dal momento che, quando la Giunta Berutti tastò il terreno per venderle nel novembre 2013, vi furono ben una decina le manifestazioni d’interesse ad instaurare una trattativa privata con Atm per il loro acquisto. Forse l’interesse alla fusione tra ASM Voghera  e ATM punta anche a questo, oltre che alla raccolta dei rifiuti?

Di fatto si tratta di servizi in settori che non sono ancora coperti dalla ASM e che in teoria potrebbero essere quindi appetibili da Voghera, che con la propria multi utility già opera nei settori dell’elettricità, del gas, dell’acqua, dell’igiene urbana, delle soste, del teleriscaldamento, della ristorazione collettiva, della costruzione e gestione di impianti fotovoltaici, dei trasporti e delle onoranze funebri.(7 ) La perizia di valutazione ne avrà tenuto conto?

Annamaria Agosti 

8 novembre 2015

 

https://www.oggicronaca.it/tortona-il-consiglio-discute-della-vendita-asmt-si-scopre-che-per-15-giorni-il-comune-ha-perso-350-mila-euro/

  • ASM Voghera multi utility

http://www.asmvoghera.it/_informa/notizie/notizia_21.aspx