polizia QNella giornata di lunedì  la Polizia di Stato di Alessandria ha arrestato G.F.I. di 43 anni immigrato rumeno responsabile dei reati di rapina, minacce gravi e danneggiamento.

Erano circa le ore 19.30 quando giungeva una segnalazione alla Sala Operativa della  Questura da parte di personale dipendente dell’esercizio commerciale “Esselunga” di Alessandria, Corso Borsalino nr. 38, il quale aveva sorpreso un uomo autore del furto di una bottiglia di liquore.


Personale della Sezione Volanti interveniva prontamente sul posto, ove bloccavano l’uomo, già noto all’addetto alla sorveglianza del supermercato in quanto più volte sorpreso a rubare merce all’interno. Il cittadino rumeno, aggirandosi per i corridoi del supermercato, aveva nascosto all’interno dei suoi pantaloni una bottiglia di liquore e successivamente giunto alle casse non l’aveva pagata.

Alla successiva richiesta  di spiegazioni il rumeno, vistosi scoperto, comincia a minacciare verbalmente ed a spintonare violentemente  l’addetto alla vigilanza, tentando inoltre di colpirlo più volte con la  bottiglia precedentemente sottratta,  allo scopo di allontanarsi dall’esercizio commerciale precedentemente sottratta, e a spintonarlo causando danni agli arredi ed alle strutture.

Nel mentre cercava di guadagnare la via di fuga veniva fermato dagli Agenti della Polizia di Stato che procedevano al  suo arresto per i reati di rapina, minacce gravi e danneggiamento.

3 novembre 2015