banca tempo - QDopo il buon successo ottenuto la scorsa primavera riprendono nel mese di novembre i venerdì dell’idea: diciotto incontri aperti al pubblico che, tra novembre e giugno, la Banca del Tempo “l’idea” di Ovada organizza per portare il suo contributo alla comunità per una diffusione non manipolata e consapevole di temi culturali, artistici, sociali ed economici, per promuovere nuovi saperi e nuove conoscenze nel pieno rispetto delle esperienze, idee, espressioni di libero pensiero, libertà di opinione di ciascuno. All’iniziativa, che affiancherà quello scambio di tempo e di saperi, peculiarità della BdT , è stato concesso il patrocinio del Comune di Ovada.

Il progetto complessivo non solo affronterà diversi temi, dall’Arte all’Archeologia, dall’Ecologia alla Tecnologia, dallo “ Stare in Salute” alla Musica, solo per citarne alcuni, ma distribuirà anche le serate in aree diverse della città, presso i locali che di volta in volta saranno messi a disposizione dall’Ente locale, da Associazioni, da privati, luoghi possibilmente riconosciuti come luogo di formazione culturale e sociale. In particolare verranno presi in considerazione spazi in aree decentrate rispetto al centro storico ovadese, per favorire la partecipazione attiva dei cittadini ivi residenti invitandoli a trascorrere insieme una serata diversa. Si inizia Venerdì 6 Novembre con “ûnn-a sejann-a zeneize” tra dialetto e poesia, una serata dedicata al dialetto genovese, curata con sapiente attenzione da Marina Vignolo che, attraverso le poesie di Edoardo Firpo, uno dei maggiori artisti liguri del Novecento, ci farà gustare tutte le sfumature di un dialetto non facile e che a prima vista potrebbe sembrare non adatto alla poesia.


L’incontro si terrà presso la Sala “Punto d’incontro COOP” di Ovada alle ore 21.00 I prossimi appuntamenti: Venerdì 13 Novembre: Jazz e Cinema con Andrea Gaggero ed Ermanno Luzzani e Venerdì 20 Novembre: Ecosistema Fluviale – curiosità al microscopio con Claudio Lombardi.

5 novembre 2015