spinello marijuana - QL’episodio che andiamo a raccontare è destinato probabilmente a suscitare discussioni fra chi sostiene che l’uomo avrebbe dovuto farsi i fatti suoi e lasciare che i ragazzini facessero i loro e chi sostiene invece, che ha fatto bene ad intervenire, ma ha indubbiamente esagerato facendosi arrestare.

Ma andiamo con ordine raccontando quella che è la prima sommaria versione dell’accaduto secondo i carabinieri della compagnia di Tortona.


Sono le 20,30 di martedì 27 ottobre a Tortona, e C.G., 48 anni, residente in via Legnano, nei pressi del municipio, si affaccia alla finestra della sua abitazione e vede due ragazzini, probabilmente minorenni, che armeggiano probabilmente con uno spinello.

L’uomo decide di redarguirli e li sgrida, ma per tutta risposta riceve delle brutte risposte dai giovani.

A quel punto il tortonese, che secondo i carabinieri era ubriaco, decide di scendere in strada e spacciandosi per un militare della Guardia di Finanza, la cui sede si trova proprio in via Legnano, si avvicina ai ragazzini che impauriti si danno alla fuga.

L’uomo insegue i ragazzi intimando loro di fermarsi, ma loro non ci pensano minimamente e continuano a scappare. Il tortonese si mette al loro inseguimento e riesce a bloccarli in piazza Roma.

Uno dei due nel frattempo è riuscito a dare l’allarme chiamando i genitori.

In piazza Roma si precipitano tre adulti: G. P., 52 anni, G. M., 49 e D.C. 37, rispettivamente di Tortona, Voghera e Sarezzano che si ergono a difesa dei ragazzini. Iniziano spintoni e insulti con C.G. che ha la peggio, riportando contusioni per otto giorni di prognosi.

Del fatto vengono avvisati i carabinieri della compagnia di Tortona. Una pattuglia con due militari raggiunge piazza Roma e tentano di sedare la rissa tra i quattro adulti che nel frattempo si era accesa

ma C.G reagisce spintonando e minacciandoli, per cui viene arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e posto agli arresti domiciliari.

Tutti e 4 gli adulti tuttavia sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Alessandria per rissa, il 48 enne tortonese anche di violenza privata e usurpazione di titolo, in quanto non è affatto un finanziere.

28 ottobre 2015

Via Legnano, dov'è successo il fatto

Via Legnano, dov’è successo il fatto