asmt - EDiversi amministratori locali a quanto pare “premevano” perché la fusione tra l’Azienda Tortonese Multiservizi (Atm) e l’Asmt di Voghera si facesse nella seduta del consiglio comunale in programma a fine mese, ma il piano è saltato.

Nell’ordine del giorno predisposto durante la seduta dei capigruppo di mercoledì, non c’è traccia di questa delibera, ad ulteriore testimonianza che “l’affare” non è così semplice come era stato indicato  e tutt’altro che fatto come invece più volte aveva pubblicamente dichiarato l’assessore alle Società Partecipate, Gianfranco Semino.


Evidentemente ci sono dei problemi e sembrano anche grossi, visto che oltre alla perizia chiesta dal consiglio comunale a Giugno (a proposito è stata poi redatta?) si è aggiunta la richiesta di ulteriori approfondimenti fatta a uno studio legale specializzato con sede a Milano.

Se la cosa fosse stata tutta così facile e alla luce del sole, che necessità c’era di chiedere un parere legale e soprattutto farlo adesso che il futuro della società deve essere deciso per legge entro il 31 dicembre, e non, invece, chiederlo  prima, quando c’era tutto il tempo? E’ almeno un anno che il Comune va dicendo che l’Atm verrà fusa con l’Asmt……

E’ evidente quindi, che c’è qualcosa che non va, per cui tutto torna in discussione e la domanda che si pone é: ma è davvero tutto a posto o i tortonesi devono temere che in futuro – come già accaduto in passato a causa di operazioni non chiare – siano chiamati a pagare i danni?

22 ottobre 2015