ladri QI furti ci sono sempre stati ma adesso dopo un periodo di calma apparente sembrano tornare con una certa frequenza.

Purtroppo, come andiamo ripetendo ormai da tempo le forze dell’Ordine sono restie, anzi proprio non ci pensano a divulgare questo genere di notizie per cui le notizie che riportiamo sono frutto delle segnalazioni dei nostri lettori.


Si tratta di episodi di   episodi di microcriminalità che vengono segnalati dai cittadini sempre più di frequente avvenuti a Tortona e nei paesi del circondario.

Non si placano ad esempio le truffe con le monetine, cioè malintenzionati che si appostano nei parcheggi dei supermercati gettando a terra delle monete: la vittima si distrae e loro rubano la borsetta: accaduto di recente nel parcheggio del Centro commerciale Oasi e non sarebbe la prima volta. Due furti, invece in abitazione: il primo in via General Zavattari dove il proprietario ha denunciato il furto di alcuni orologi e oggetti preziosi per un valore di diverse centinaia di euro, il secondo in strada Levante Castello dove i ladri sono entrai in alcuni alloggi rubando oggetti d’oro, denaro e altro per un valore imprecisato.

Un furto è stato segnalato anche su un camion parcheggiato nei pressi della statale per Voghera dove sembra che i ladri abbiamo preso di mira la cabina del conducente che in quel momento non c’era.

Furti anche nei paesi: le segnalazioni arrivano da Viguzzolo, dove una pensionata è stata derubata da alcuni individui che si sono spacciati per operai riuscendo a portare via circa mille euro in contanti e a Molino dei Torti, dove un’azienda del paese ha denunciato il furto di 250 litri di gasolio da una cisterna.

Ultimo furto, invece a Pontecurone, dove un pensionato è stato avvicinato da un’auto con una persona che gli ha chiesto l’ora: l’uomo si è distratto e un complice lo ha scippato. L’auto ovviamente è fuggita ad elevata velocità.

Invitiamo i cittadini a segnalare episodi come questi; noi, ovviamente manterremo la privacy della segnalazione. Crediamo sia importante mantenere alta l’attenzione e visto che le forze dell’ordine certe notizie non le divulgano, per avere sempre il polso su quello che succede nella nostra zona, l’unica fonte, a questo punto, siete voi lettori, quindi grazie per le segnalazioni che potete fare direttamente sulla pagina facebook del giornale oppure con email a direttore@oggicronaca.it

27 ottobre 2015