treno intercity - Q “Che il web sia foriero di truffe, è dato ormai assodato. In queste ore, parallelamente ai canali ufficiali di acquisto dei titoli di viaggio Trenitalia, vanno diffondendosi a macchia d’olio portali che vendono abusivamente tali titoli di viaggio. A ciò si aggiunga il dato oggettivo costituito dai siti cosiddetti di “scambio treno” mediante i quali gli utenti effettuano compravendita di titoli già acquistati”, dichiara l’Avvocato Patrizia Polliotto, noto legale dell’Unione Nazionale Consumatori, dal 1955 a oggi la prima e più autorevole associazione consumeristica italiana.

Poiché tutto ciò si svolge al di fuori delle normali modalità commerciali di Trenitalia, in tutti i casi all’interno di tali canali non ufficiali i biglietti ferroviari risultano pertanto già rimborsati, se non addirittura annullati. UNC invita i consumatori a segnalare tali anomalie e raggiri telefonando in orario di ufficio allo 011 5611800 o allo 0121 376264, oppure a contattare via mail gli sportelli dell’Unione Nazionale Consumatori scrivendo agli indirizzi di posta elettronica comitatotorino.unc@libero.it,


12 ottobre 2015