tribunale - QAltre due “tegole” per gli amministratori comunali e i dirigenti delle due precedenti Amministrazioni comunali: le Giunte Marguati e Berutti. Oltre a quello di cui abbiamo dato notizie qualche giorno fa, sono stati aperti alla Procura della Corte dei Conti di Torino,altri due fascicoli, che riguardano i Bilanci degli anni compresi tra il 2008 e il 2013.

Emerge dalle controdeduzioni del Ministero dell’Econonia e delle Finanze (Mef). Il primo rilievo riguarda  l’errata imputazione degli oneri di urbanizzazione nel biennio 2008 e 2009: “l’ente – scrive il Mef – ha proceduto all’accertamento degli oneri di urbanizzazione secondo il criterio di competenza, anziché per cassa” e ci chiediamo a questo punto, poi, chi era il funzionario (di sicuro profumatamente pagato) che ha fatto un intervento del genere.


Il secondo rilievo riguarda il superamento della soglia di deficitarietà strutturale del Comune.

Nelle controdeduzioni inviate dal Comune lo scorso l’amministrazione aveva precisato che nel 2013 si è registrata una drastica riduzione  della soglia di criticità, non fornendo però alcun dato contabile.

“Sul punto – scrive il Mef in risposta alle osservazioni – nel ribadire  per il pregresso la mancata osservanza dei limiti previsti, sulle cui conseguenze si rinvia le valutazioni alla Corte dei Conti, si invita per quanto riguarda gli esercizi successivi a quei oggetto di verifica (quindi dal 2014 in poi – ndr) a fornire apposita evidenza documentale di tali effettive riduzioni.”

11 ottobre 2015

municipio foto di Davide Davio G