carabinieri - QI Carabinieri di Spinetta Marengo hanno denunciato per furto aggravato di energia elettrica un cittadini italiano di 55 anni.

I militari di Spinetta intervenivano i giorni scorsi in un’abitazione unitamente a personale dell’Enel in quanto era emerso che in quella casa avveniva il furto di energia elettrica poiché risultava cessato il contratto di fornitura del servizio elettrico già da diverso tempo, ma il contatore aveva però ripreso a funzionare abusivamente senza alcun contratto di attivazione.


I tecnici sul posto accertavano che vi era stata una manomissione interna del contatore al fine di rimetterlo in funzione. Infatti, veniva verificato che tutti gli elettrodomestici dell’alloggio servito da quel contatore erano perfettamente funzionanti e gli operatori dell’Enel verificavano che dal momento della riattivazione abusiva c’era stato un prelievo irregolare di energia per un valore ancora da quantificare. In considerazione che l’uomo ha sempre occupato regolarmente l’alloggio, veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria per furto aggravato, mentre il contatore veniva rimosso in modo da impedirne una nuova attivazione.

17 ottobre 2015